PSICOLOGA FORENSE E CRIMINOLOGA

DOTT.SSA ALICE QUADRI

quadrialice@hmglex.it

Psicologa, psicoterapeuta, esperta in psicologia forense e criminologia.

Dal 2010 è titolare dello studio professionale che porta il suo nome.

Ha conseguito la Laurea in Scienze Psicologiche presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano nel 2006 e in seguito ha deciso di coniugare la psicologia con l’ambito forense, frequentando il biennio magistrale in Psicologia Criminale e Investigativa presso l’Università di Torino dove ha conseguito la laurea specialistica a pieni voti nel 2008.
Successivamente, ha frequentato il Master in Psicodiagnostica Integrata presso l’Istituto Italiano Rorschach e Psicodiagnostica Integrata (I.R.PS.I.).

Ha conseguito la specializzazione in psicoterapia presso l’Istituto per lo Studio e la Ricerca sui Disturbi Psichici (ISeRDiP).
Svolge attività privata clinica offrendo consulenze psicologiche, diagnosi e sostegno psicologico ad adolescenti ed adulti.

In ambito forense è Consulente sia di Parte (C.T.P.) che d’Ufficio (C.T.U.) nei casi di separazione-divorzio, affido e adozione, stalking, omicidio.

Collabora inoltre con il Comitato Regionale C.O.N.I. Lombardia per quanto concerne il settore formativo e progettuale, ed è docente della Scuola Regionale dello Sport (SRdS) del C.O.N.I. Lombardia.

Collaborazioni e consulenze peritali giuridico-forensi

Diritto Civile, Diritto di Famiglia, Diritto del Lavoro

Danno biologico, danno psichico e danno esistenziale.

Affidamento e adozione.

Separazione e divorzio.

Tutela, curatela, amministrazione di sostegno.

Diritto Penale

Assistenza psicologica e valutazione dei diversi attori processuali: testimone, indagato, imputato, condannato e parte offesa.

Assistenza in fase di SIT, incidente probatorio, audizione protetta e in generale durante il dibattimento.

Analisi criminologica.

Valutazione dell’imputabilità e della capacità di stare in giudizio.

Valutazione della pericolosità sociale e relativa misure di sicurezza.

Valutazione della capacità di testimoniare e della sua attendibilità.

Reati legati alla capacità di dare consenso (circonvenzione di incapace, istigazione al reato, etc.).

Reati sessuali o di natura persecutoria.